skip to Main Content

RIVOLUZIONE DI VELLUTO E IDEA DI EUROPA

Martedì 10 dicembre 2019, presso l’Ambasciata della Repubblica Ceca a Roma, si è svolto il Convegno internazionale organizzato dall’Associazione Praga in collaborazione con l’Ambasciata della Repubblica Ceca, con il Pontificio Collegio di San Giovanni Nepomuceno e l‘Istituto di Studi politici “San Pio V”.
Il Convegno è stato organizzato in occasione del 30° anniversario della Rivoluzione di Velluto e in occasione della ricerca  “L’Europa della Rivoluzione di Velluto” promossa dall’Istituto di Studi Politici
“San Pio V”. Gli studiosi sono pervenuti dall’Italia, dalla Repubblica Ceca e dal Regno Unito.

Durante l’introduzione istituzionale sono intervenuti la signora Dominika Rádlová che ha portato i saluti dell’ambasciatrice,  S.E. Hana Hubáčková, che non è potuta essere presente per un altro impegno; Kateřina Di Paola Zoufalová, Presidente dell’Associazione Praga, e Paolo De Nardis, Presidente dell’Istituto di Studi Politici “S. Pio V” di Roma.  Questi due in particolare hanno sottolineato la pluriennale collaborazione tra l’Associazione Praga e l’Istituto di Studi Politici “Pio V”, che si è sviluppata dopo un fortunato convegno su “Charta 77”.

I primi due contributi sono stati presentati sulla base dell’analisi storica –  quello di Francesco Caccamo dell’Università degli studi “G. D’Annunzio” Chieti-Pescara (L’idea d’Europa e l’Ottantanove) e quello di  Miroslav Vaněk dell’Accademia delle Scienze della Repubblica Ceca e dell’Università Carlo Di Praga (Novembre 1989: tra simbolo e storia). Raimondo Cagiano de Azevedo dell’Università di Roma La Sapienza (Rivoluzione contro o rivoluzione per: una domanda di Europa) ha contribuito, tra l’altro, con una preziosa testimonianza personale. Roberto Valle dell’Università di Roma La Sapienza (Praga tragica. La rivoluzione di velluto considerata in una prospettiva europea (1969-2019) ha attirato l’attenzione con un’ineressante analisi del contesto europeo degli anni in questione. L’analisi filosofica dei temi ha prevalso negli ultimi due contributi, quello di Riccardo Paparusso della Pontificia Università San Tommaso d’Aquino; RIS (Trascendenza e responsabilità: l’idea di Europa in Václav Havel) e quello di Francesco Tava dell’University of West of England – Bristol (Identità e soliderietà europea dopo la Rivoluzione di Velluto).
La manifestazione si è svolta in tre sessioni ed è stata curata da Riccardo Paparusso, Pontificia Università  San Tommaso d’Aquino e  RIS; Kateřina Di Paola Zoufalová, Associazione Praga; e Benedetto Coccia, Istituto di Studi Politici “San Pio V”
Ringraziamo l’Ambasciata della Repubblica Ceca per l’ ottimo ed accolgiente ambiente offertoci per l’oraganizzazione del Convegno.

L’intervista concessa dal Prof Miroslav Vaněk alla sezione ceca della Radio Vaticana (a cura di Johana Bronková; in ceco):
CS  (kr)

Back To Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi